Money Management: come gestire al meglio il denaro

Il Money Management è una tecnica di gestione del proprio capitale o patrimonio. Se applicata nel modo corretto e, specialmente, nel trading binario aiuta nella gestione delle vincite, minimizzando le eventuali perdite.

Infatti per guadagnare con il trading online sono due i fattori necessari:

  • strategie di trading mirate e funzionali;
  • gestione del capitale in tutte le operazioni d’investimento aperte.

Money Management vs Risk Management

La tecnica del Money Management non va confusa con il Risk Management che si occupa di tutto ciò che concerne il rischio di un trade, e lo sviluppo di
strategie mirate per contenerlo.

Al contrario, il Money Management aiuta a perfezionare gli investimenti e a ridurre i mancati guadagni.

L’obiettivo è far aumentare il capitale dell’investitore.

Le caratteristiche del Money management

Gli elementi che caratterizzano il Money Management sono:

  • la costituzione di un portafoglio;
  • decidere quanto investire e quanto esporsi con il trading online;
  • pianificazione dello stop loss;
  • rapporto tra il rischio e il rendimento.

Per ogni elemento del Money management è possibile effettuare una  schematizzazione in 3 punti, ossia:

  • il processo d’analisi per capire su cosa investire;
  • il timing che specifica quando sia il momento giusto per fare l’acquisto;
  • il money management che ci indica quanto si può investire.

Vantaggi del Money Management

Realizzare un piano strutturato e ben studiato di Money management permette di realizzare una relazione tra una base di spesa e lo studio delle entrate.

Una strategia di trading di questo tipo, che gestisce al meglio il rischio, è di facile e sicuro successo.

E’ chiaro che c’è una percentuale di rischio, insita in ogni operazione di trading online, tuttavia adottando il Money Management e operando con serietà e coscienza, si possono limitare di molto le eventuali perdite di denaro.

Il Money management è quindi uno strumento indispensabile per fare investimenti vincenti nel tempo.

Perché è importante gestire il capitale e  le aspettative?

Gestire il proprio denaro è un aspetto fondamentale per intraprendere una strategia di trading binario di successo. Al concetto di gestione si lega anche quello delle aspettative.

Le aspettative si riferiscono alla media del capitale che si è determinato e impegnato, sia in vincita che in perdita.

L’Aspettativa equivale a questa formula (A*B) – (C*D), in cui:

  • A: Individua la probabilità di successo dell’operazione di trade;
  • B: Indica il valore intermedio delle operazioni di trade vincenti;
  • C: Identifica l’eventualità d’insuccesso dell’investimento;
  • D: Sintetizza la media delle uscite in perdita.

Impiegando il Money Management, il patrimonio può essere protetto da inutili investimenti sbagliati e dalle perdite di capitale.

Come gestire il capitale?

Per stendere un piano di trading online di successo è necessario tenere conto di questi aspetti:

  • la possibilità di limitare le perdite in uscita;
  • l’occasione d’incrementare le entrate;
  • prendere in considerazione solo quello che si è disposti ad investire e perdere;
  • fare investimenti soltanto con il capitale di cui si è deciso di disporre.

Grazie alle analisi idonee, fatte utilizzando gli schemi grafici, indicatori, oscillatori, figure grafiche ecc. è possibile aprire un’operazione di probabile successo su un broker regolamentato.

Un trader esperto ha tutti i mezzi per non farsi trasportare dalle emozioni scegliendo asset con leggerezza, senza conoscerli a fondo.

Come ridurre le perdite?

Dopo aver pianificato un’adeguato Money Management è importante capire quanto si è disposti ad investire senza farsi prendere da dubbi e scoraggiamento.

È fondamentale definire quanto sia il risparmio, ossia il deposito del conto online, da usare nel trading.

Altro aspetto da considerare è il drawdown, ossia la percentuale da rischiare del capitale nel fare trading online.

Il drawdown può essere inteso come una somma di trade consecutivi negativi. Quindi indica la quantità di denaro persa facendo trading, espressa in percentuale rispetto al capitale iniziale investito.

Di solito il drawdown viene calcolato facendo la differenza tra un picco relativo nel capitale azionario e una depressione relativa.

Infine, un’altra linea da seguire è quella suggerita dalla legge di Gresham o Legge della rovina statistica,che indirizza il trader a riconquistare una stabilita percentuale di perdita.

Come si calcola il Money management

Un Money management corretto si effettua su un calcolo schematico: C/100 * T = S, in cui:

  • C = Capitale totale di base a nostra disposizione;
  • T = Tendenza al rischio;
  • S = Cifra definita per ogni singolo investimento.

Esempio: avendo un capitale di €2.000, se ne può investire il 2% pari a €40 o il 5% pari a €100.

Applicando la formula C/100 * T = S si ottiene infatti:

2.000€/100 * 2 = 40€

Grazie all’utilizzo del Money Management, è possibile anche, ipotizzando un’eventuale perdita, concentrarsi su due variabili:

  • la cifra da investire ogni volta in un asset;
  • il massimo della perdita che si è disposti a sopportare in ogni singola operazione di trade.

Le linee guida del Money management

Concludendo, ecco i diversi aspetti del Money management:

  • proteggere il capitale e guadagnare;
  • pianificare una strategia appropriata per l’investimento;
  • fare scelte importanti solo con i mercati chiusi;
  • impostare gli stop loss a protezione del capitale quando si inizia un’operazione di trading;
  • lavorare con più asset diversi tra loro;
  • calcolare la relazione tra rischio/rendita sulla base delle proprie possibilità;
  • non attenersi alle notizie dei media finanziari;
  • utilizzare non più del 50% del capitale;
  • impegnare al massimo il 2% del capitale indirizzato agli investimenti;
  • fare esperimenti con i conti demo per studiare le strategie;
  • impegnare il vero capitale solo se si è veramente trader esperti;
  • salvaguardare il capitale, limitando la variabile del rischio.

 

Altre guide e consigli sul trading binario

Media Mobile nel trading binario: come utilizzarla? Chiunque si sia avvicinato alla realtà del trading con l'intenzione di guadagnarsi da vivere grazie ai numerosi processi che avvengono in questa realtà, si è trovato a dover far i conti con la media mobile. Di cosa si tratta? L'indicatore è tra i più importanti nel settore dell'analisi tecnica ed è anche uno dei più semplici da utilizzare. Im...
Quotazione petrolio in tempo reale La Quotazione del petrolio è il parametro da cui partono tutte le altre quotazioni. Infatti il rialzo o il ribasso del suo prezzo genera una serie di reazioni a catena in tutto il mercato mondiale. Il petrolio funge da motore del mondo ed è la materia prima che genera discussioni e interesse tra gli investitori. I mercati principali che si oc...
Candlestick E' Munehisa Homma a inventare, in Giappone nel XVIII secolo, un sistema per controllare l’andamento del prezzo del riso nel suo Paese. Il prototipo ideato dal giapponese diventerà poi il sistema grafico a candele giapponesi, o Candlestick Patterns, che si conosce e usa oggi. Si tratta di figure grafiche, che derivano il loro nome da quello di...
Bande di Bollinger Perché i grafici sono importanti nel trading binario? Nel momento in cui ci si approccia al mondo del trading online è importante avvalersi di alcuni indicatori, generati automaticamente dalla funzione di creazione di grafici offerto dai broker di opzioni binarie. Di conseguenza è importante registrarsi solo con broker di opzioni binarie che fo...
Engulfing Se le umbrella lines sono delle conformazioni grafiche costituite da una sola candela, l’engulfing è formata da due candele. Engulfing: le tipologie E' necessario individuare due tipologie di engulfing, ribassista e rialzista. Engulfing Ribassista E' formato da due candele, una bianca alla fine di un trend rialzista con un corpo piccolo seguita...
Opzioni Binarie e Dati Macroeconomici Con il termine dati macroeconomici si intende la pubblicazione degli annunci economici in precisi orari e giorni. Si tratta quindi di un indicatore economico specifico e piuttosto importante per i traders. Si possono avere: dati macroeconomici, che riguardano alcune economie nel loro complesso, come il PIL di un paese o il livello di inf...