24Option Demo: perché è utile? Come registrarsi?

Conto Demo: l’importanza dal punto di vista della formazione

La formazione è un elemento cruciale per fare del trading vincente, un precetto valido a prescindere dalla tipologia di trading considerata (forex, azioni, materie prime e così via). Solo attraverso lo studio e il continuo aggiornamento infatti è possibile fare pratica con nuovi strumenti o sperimentare differenti approcci.

Che siate inesperti o professionisti del trading, che vogliate farvi le ossa o affinare le vostre tecniche, una risorsa imprescindibile è il conto demo. L’alternativa sarebbe agire direttamente sul mercato, rischiando il proprio capitale.

Il concetto di conto demo è molto semplice. E’ un conto “reale” a tutti gli effetti. Gli asset sono veri, il mercato è vero, ma i soldi sono finti. Si trada con credito fittizio, niente euro, dollari o qualsiasi altra valuta. È un modo di fare trading che non implica alcuna perdita, ma neppure vincite. Quest’ultimo particolare non deve preoccupare: l’obiettivo delle demo è formare i trader, dunque il profitto passa in secondo piano.

La maggior parte dei broker offre dei conti demo. Molti costringono il trader ad acquistare un conto demo. E’ il caso di 24Option, che comunque compensa questo limite con una piattaforma demo molto valida.

24 Option: come registrarsi

Il primo passo è aprire un conto reale. La procedura è guidata, quindi è tutto molto semplice. Ci si registra e subito si viene contattati da un account manager che vi aiuta a versare il primo deposito (si parla di una cifra potenzialmente molto bassa, la soglia minima è infatti 250 euro).

Opzioni binarie demo, come essere operativi

Per conseguire il conto demo è sufficiente quindi chiedere all’Account Manager che “per statuto” è obbligato ad accontentarvi: la possibilità di fare pratica in questo modo innovativo, infatti, è espressa chiaramente dai termini e delle condizioni accettate alla stipula del contratto.

Ma le buone notizie non finiscono qui. L’Account Manager rimarrà a disposizione anche dopo lo sblocco del conto demo. Se è vero che le demo servono per formarsi, è anche vero che i trader neofiti possono trovarsi disorientati di fronte al mercato vero (l’unica cosa finta, con i conti demo, è il denaro). L’Account Manager suggerirà delle strategie da provare e fornirà le informazioni necessarie affinché i trader possano presto disporre dell’autonomia di cui hanno bisogno.

Il conto demo, in genere, presenta qualche decina di migliaia di euro finti, dunque è possibile fin dall’inizio tradare sul serio, approcciandosi anche a strumenti molto difficili. Nel caso, molto remoto, in cui venissero esauriti è possibile chiedere all’Account Manager di reintegrare denaro fittizio nel proprio conto demo.

Altre guide e consigli sul trading binario

Plus500 Opinioni: Recensione, come funziona e tasse Al giorno d'oggi migliaia di investitori, risparmiatori e semplici utenti del web sentono quotidianamente parlare di un'attività da svolgere on-line: il trading. Questo anglicismo in realtà non rappresenta altro che la compravendita di strumenti finanziari, realizzabile su varie piattaforme presenti in rete e che presentano opportunità e condizioni...
Il trading binario in Italia: tendenza e attività delle migliori piattaforme italiane. Le operazioni di trading binario in Italia sono state oggetto di molto interesse per le loro caratteristiche possibilità di alti guadagni. Il trading binario è una forma di investimento su strumenti finanziari derivati. Visto il rischio delle operazioni, si tratta di un settore altamente regolamentato dalla Consob, un ente regolamentatore nel se...
Broker 24Option, recensione dell’offerta 2017 Broker 24Option: la questione delle formazione Il panorama dei broker delle opzioni binarie è affollato. Purtroppo, è affollato anche da broker disonesti che, da soli, sono in grado di gettare delle ombre sull’intera categoria. Eppure evitarli e semplice, ed è altrettanto semplice riconoscere quelli onesti ed efficienti. Tra questi troviamo propri...
Broker autorizzati Consob Cos’è la Consob e perché può autorizzare i broker di trading online? La Consob - Commissione Nazionale per le Società e la Borsa - è l'organo italiano preposto a vigilare sugli istituti finanziari. Il suo compito principale è quello di garantire il risparmio e, per raggiungere questo obiettivo, attua approfonditi controlli sia sui prodotti finanzia...
Perché i broker hanno sede a Cipro? Cipro, il purgatorio fiscale dei broker I trader che si apprestano a scegliere il broker con cui investire, si trovano di fronte alla necessità di analizzarne la struttura, l’offerta, le credenziali. A pochi sfugge un particolare: la maggior parte è insediata a Cipro, un paese che certo non brilla per la sua situazione economica. Un paese che però...
Si pagano commissioni ai broker del trading binario? Commissioni broker binari: un dubbio legittimo Il trading binario è additato come il luogo di truffe e di imbrogli, per lo più a carico della gente comune che intende avvicinarsi a questo tipo di attività. La maggior parte delle accuse, sia chiaro, è tendenziosa ma è legittimo pensare che in qualche parte del regolamento si possa annidare una clau...