Broker con deposito da 50 euro: quali sono, convengono davvero?

Deposito minimo: perché è importante

Scegliere un broker, soprattutto se si è alle prime armi, non è semplice. Sono molti i fattori che vanno presi in considerazione. Tra questi spicca sicuramente il deposito minimo. La questione ruota attorno alla necessità di rivolgersi o meno a quei broker che offrono cifre molto basse. La verità è che non sempre si rivela una scelta molto saggia rivolgersi a broker con deposito da 50 euro o di poco superiore.

Il deposito minimo, a scanso di equivoci, è la soglia minima di capitale che un cliente deve versare per iniziare a fare trading. In un certo senso, stabilisce le barriere all’entrata e rivela la disponibilità del broker ad aprirsi all’ampio pubblico composto dalle persone comuni. È ovvio: un deposito minimo basso consente anche ai non addetti ai lavori di tradare. Va detto, però, che negli ultimi tempi le cifre si sono abbassate, segnale di una apertura diffusa alle masse.

Questo non è l’unico motivo per cui il deposito minimo riveste una certa importanza. Da analizzare, infatti, è anche il rapporto con un altro fattore, il trade minimo. Con questo termine si indica la cifra minima che un trader è costretto a investire per aprire una posizione.

Il rapporto, inteso come “matematico”, tra il trade minimo e il deposito minimo, restituisce il numero di sconfitte consecutive che il trader può sopportare prima di dissipare completamente il suo capitale. Appare evidente, quindi, il significato di questi due fattori in termini di money management.

Broker con deposito da 50 euro: è davvero la scelta giusta?

Rimangono comunque i dubbi sull’opportunità di rivolgersi a broker con deposito da 50 euro. Per la maggior parte dei trader, la questione è influente dal momento che per guadagnare occorre impegnare cifre ben più importanti. Per una categoria di persone, però, la questione è radicalmente diversa. Nello specifico, lo è per i principianti.

I broker con un deposito minimo basso, infatti, consentono di fare pratica senza subire danni economici rilevanti. E’ ovvio: perdere 50 euro, o anche solo 100 euro, non manda sul lastrico nessuno.

Broker con deposito minimo da 50 euro: qualche nome

Di broker con deposito minimo da 50 euro o di poco superiore è pieno il mercato. Si tratta nella maggior parte dei casi di realtà poco affidabili, che cercano di sfruttare la leva promozionale per sopperire ad alcune importanti mancanze strutturali. Se si rimane nell’alveo dell’affidabilità, però, qualche nome di prestigio emerge comunque.

L’unico broker affidabile che offre un deposito minimo di 50 euro è TraderLeader, società maltese con licenza erogata dalla Cysec. Per il resto, si segnalano broker che partono da una base di 100 euro, e che sono particolarmente conosciuti: TopOption, AnyOption e Banc de Swiss.

Altre guide e consigli sul trading binario

Opzioni binarie bonus senza deposito: sono affidabili? Broker opzioni binarie bonus senza deposito Nonostante lo stereotipo dell’investitore coincida con quello dell’uomo ricco, in carriera e istruito, è possibile intraprendere il proprio percorso di trading senza disporre di ingenti capitali. Merito, soprattutto, delle promozioni che hanno aperto il trading alla massa. Una leva efficace per attirare n...
Perché i broker chiedono i documenti e quali servono Broker e documenti: una richiesta obbligatoria Perché i broker chiedono i documenti e quali vanno presentati? Una delle accuse che i detrattori delle opzioni binarie, e più in generale del trading online, avanzano riguarda la presunta disonestà dei broker. Nelle narrazioni più pessimiste i broker sono visti come delle società ambigue, il cui scopo...
24option: perché scegliere questa piattaforma di trading? 24option recensione: quali sono le principali caratteristiche di questo prodotto? Quali sono le caratteristiche del broker 24option? È un broker di opzioni binarie operativo dal 2010 che fornisce una piattaforma di trading basata esclusivamente sul Web, e ciò significa che il trader ha modo di sfruttare la propria piattaforma da qualunque luogo, s...
Si pagano commissioni ai broker del trading binario? Commissioni broker binari: un dubbio legittimo Il trading binario è additato come il luogo di truffe e di imbrogli, per lo più a carico della gente comune che intende avvicinarsi a questo tipo di attività. La maggior parte delle accuse, sia chiaro, è tendenziosa ma è legittimo pensare che in qualche parte del regolamento si possa annidare una clau...
Come scegliere un broker di opzioni binarie: la guida Broker opzioni binarie: un metodo infallibile Come scegliere un broker? Il primo passo per intraprendere una carriera da trader nelle opzioni binarie è scegliere un broker. Non è un passaggio privo di rischi, anzi. L’offerta è davvero elevata, e tra i tanti buoni elementi si nascondono società poco trasparenti, il cui obiettivo è ingannare i propr...
Sono al sicuro i fondi depositati nei conti dei broker binari? Broker opzioni binarie: le garanzie per i clienti La maggior parte delle accuse rivolte al mondo del trading binario riguarda i broker. Una certa narrazione li vede protagoniste di truffe e imbrogli. È vero? Va specificato che le mele marce esistono, ma niente paura: riconoscerle è semplice. Nello specifico, è bene verificare la presenza di una...