Broker con investimento da un euro: convengono veramente?

Broker opzioni binarie: la questione del trade minimo

Broker con investimento da un euro: cosa sono e come funzionano. Sono molti i criteri che vengono utilizzati per scegliere i broker delle opzioni binarie. Tra questi spicca il trade minimo, che è l’investimento più basso sufficiente ad aprire una posizione. Da questo punto di vista, come molti altri, il panorama dei broker risulta piuttosto variegato. Esiste però una fascia che li contiene tutti o quasi.

Il trade minimo più frequente, infatti, rientra nel range 10-15 euro. Questo vuol dire che bastano questi pochi euro per tradare. Non c’è dubbio, però, che esistano broker che propongono qualcosa di diverso, sia in peggio che in meglio.

Tra questi spiccano BBinary e TradersLeader. Sono due realtà ormai consolidate, che però offrono cifre estreme, per fortuna al ribasso. I loro clienti, infatti, possono tradare investendo anche un solo euro. La domanda sorge spontanea: quanto è possibile guadagnare investendo così poco? La risposta è intuitiva: quasi niente. Esistono però dei motivi per tradare con quelle cifre.

Ad ogni modo, il trade minimo non può e non deve essere il criterio principale con il quale scegliere un broker. Anche perché, in verità, va analizzato da una prospettiva diversa, che comprende altri fattori. Quello può vincolante è il deposito minimo iniziale, ossia il capitale “più piccolo” che è necessario aggiungere nel conto.

E’ ovvio: se il trade minimo è sproporzionato rispetto al deposito iniziale, basteranno pochi trade sbagliati – e consecutivi – per ritrovarsi in rosso. Ovviamente contano anche la qualità dell’offerta complessiva, la precisione dell’assistenza, la velocità della piattaforma e molto altro.

Broker binarie: pro e contro dell’investimento basso

Broker con investimento da un euro: il fattore convenienza. I broker con un trade minimo così basso convengono veramente? Ha senso investire un solo euro? In verità no. Anche ipotizzando un rendimento dell’85%, che può essere definito come raro (a meno che non si trada con le opzioni ad altissimo rischio), si guadagnerà meno di un euro a operazione, che è poco per costruire una ricchezza solida e duratura. Da questo punto di vista, l’offerta di un trade minimo così basso non sarebbe altro che una mossa propagandistica.

Broker con investimento da un euro: l’importanza della pratica. Eppure c’è un motivo per cui tradare con un solo euro potrebbe essere utile, anzi fondamentale. Nello specifico, per fare pratica. Il problema del passaggio dalla teoria alla pratica è molto sentito dai trader in erba, dal momento che il mercato reale fa un po’ paura, almeno all’inizio.

Impegnare cifre così basse vuol dire rischiare di perdere poco o nulla, e quindi sperimentare senza paura di finire sul lastrico. Ovviamente, in questa ottica vanno considerate anche le demo, che però hanno il difetto di non prevedere per nulla il fattore denaro, e quindi lo stress (i crediti sono finti).

Altre guide e consigli sul trading binario

www.24option.com quali i servizi offerti Cos’è www.24option.com 24option è uno dei più famosi broker di trading presenti nel web, che consente di operare sui principali asset: indici, azioni forex, materie prime, ecc. La piattaforma, fra le più performanti del mercato, è totalmente in lingua italiana e offre un servizio di assistenza completo. Appena registrato, l’utente viene contattato...
Perché i broker hanno sede a Cipro? Cipro, il purgatorio fiscale dei broker I trader che si apprestano a scegliere il broker con cui investire, si trovano di fronte alla necessità di analizzarne la struttura, l’offerta, le credenziali. A pochi sfugge un particolare: la maggior parte è insediata a Cipro, un paese che certo non brilla per la sua situazione economica. Un paese che però...
Broker con deposito da 50 euro: quali sono, convengono davvero? Deposito minimo: perché è importante Scegliere un broker, soprattutto se si è alle prime armi, non è semplice. Sono molti i fattori che vanno presi in considerazione. Tra questi spicca sicuramente il deposito minimo. La questione ruota attorno alla necessità di rivolgersi o meno a quei broker che offrono cifre molto basse. La verità è che non semp...
Broker opzioni binarie: perché sono importanti e quale scegliere Broker trading binario: come funzionano I broker opzioni binarie non godono di molta fama. Molte accuse, piuttosto generiche a dire il vero, vengono rivolte dai detrattori. Il senso comune tende ad attribuire agli intermediari un comportamento disonesto, ben oltre il limite della truffa. Va detto che alcuni media spingono per diffondere una percez...
Come ottenere condizioni migliori dai broker del trading binario Ottenere migliori condizioni: gli elementi da considerare L’offerta di broker, almeno per quanto riguarda il trading binario, è assai variegata. La questione ruota soprattutto intorno ai costi e agli elementi di natura economica. C’è chi offre un bonus, chi invece punta su una soglia inferiore del deposito iniziale. Ciò che pochi sanno è che la co...
24Option Consob: prima di tutto l’affidabilità del broker 24Option Consob: uno dei migliori enti regolatori Le opzioni binarie sono un comune strumento di trading. Certo, il mercato non è esente dal pericolo truffa, ma è sufficiente scegliere il proprio broker con oculatezza. Un buon modo è verificare il possesso di una licenza. E’ una condizione necessaria ma non sufficiente, specie se l’ente regolatore ...