I vantaggi dei broker regolamentati: quali sono e perché sceglierli

Broker regolamenti Cysec, Consob e altri: le ragioni di una direttiva

I vantaggi dei broker regolamentati: quale partner scegliere. Il panorama dei broker è molto eterogeneo, quindi che esistano le classiche mele marce è fisiologico. Il problema è che molto spesso la loro presenza viene strumentalizzata per calunniare l’intero mondo delle opzioni binarie.

Un’azione che non ha nessun fondamento logico, dal momento che i trader hanno a disposizione mezzi per discernere tra il buono e il cattivo. Nella fattispecie, una prima verifica riguarda i broker regolamentati.

È il possesso di una regolare licenza, infatti, a determinare una prima linea di separazione tra i broker onesti e quelli disonesti.

Il merito va alla direttiva MIFID, che è stata la prima a imporre la necessità della licenza anche per i broker delle opzioni binarie. Sia chiaro, molte realtà operano senza licenza alcuna, ma finché non vengono scoperti riescono a mietere vittime. Come minimo, la direttiva ha avuto il merito di sancire un principio: anche le opzioni binarie, proprio grazie alla licenza, sono sicure.

Come fare a verificare il possesso di una licenza? In genere, chi ce l’ha la mette in bella mostra sul proprio sito, che in questo senso funge da vetrina. Non è affatto difficile individuarla. E’ bene, in ogni caso, procedere con una controverifica e spulciare la lista dei broker regolamentati dall’ente.

I vantaggi dei broker regolamentati: quali sono gli enti più affidabili? In genere, si tende a dare molto credito alla Cysec, cipriota dalla grande vocazione internazionale, ma vanno bene anche i regolatori nazionali, come la Consob.

Broker non regolamentati vs broker regolamentati

Nella pratica, che differenza c’è tra broker regolamentati e broker non regolamentati? Tale diversità non è solo formale, sebbene l’abito non faccia il monaco nemmeno nel trading binario, e dunque possono operare broker senza licenza ma efficienti e onesti (il consiglio comunque è di non fidarsi).

La verità è che i broker con regolare licenze sono costretti per legge a compiere determinate attività, ciascuna delle quali va a esclusivo vantaggio dei clienti.

Nello specifico, devono garantire la sicurezza dei depositi, imponendo una separazione anche formale tra i conti della società e quelli degli investitori. Devono istituire un fondo speciale “di rimborso”, nel caso in cui i clienti venissero danneggiati per colpa dei broker. Devono, inoltre, rispettare alcuni parametri di solidità economica: nessun broker può essere in rosso, in modo da riuscire a pagare i clienti in ogni momento.

I vantaggi dei broker regolamentati: gli altri pro. Più in generale, i broker devono perseguire valori come la professionalità, la trasparenza e la precisione, e ovviamente aborrire qualsiasi attività illecita. E’ poco? Può darsi, ma rappresenta una base per scegliere con cognizione di causa il broker a cui affidarsi, senza cadere – per esempio – nel tranello della pubblicità.

Altre guide e consigli sul trading binario

Come ottenere condizioni migliori dai broker del trading binario Ottenere migliori condizioni: gli elementi da considerare L’offerta di broker, almeno per quanto riguarda il trading binario, è assai variegata. La questione ruota soprattutto intorno ai costi e agli elementi di natura economica. C’è chi offre un bonus, chi invece punta su una soglia inferiore del deposito iniziale. Ciò che pochi sanno è che la co...
Si pagano commissioni ai broker del trading binario? Commissioni broker binari: un dubbio legittimo Il trading binario è additato come il luogo di truffe e di imbrogli, per lo più a carico della gente comune che intende avvicinarsi a questo tipo di attività. La maggior parte delle accuse, sia chiaro, è tendenziosa ma è legittimo pensare che in qualche parte del regolamento si possa annidare una clau...
24Option Demo: perché è utile? Come registrarsi? Conto Demo: l’importanza dal punto di vista della formazione La formazione è un elemento cruciale per fare del trading vincente, un precetto valido a prescindere dalla tipologia di trading considerata (forex, azioni, materie prime e così via). Solo attraverso lo studio e il continuo aggiornamento infatti è possibile fare pratica con nuovi strumenti...
Plus500 Opinioni: Recensione, come funziona e tasse Al giorno d'oggi migliaia di investitori, risparmiatori e semplici utenti del web sentono quotidianamente parlare di un'attività da svolgere on-line: il trading. Questo anglicismo in realtà non rappresenta altro che la compravendita di strumenti finanziari, realizzabile su varie piattaforme presenti in rete e che presentano opportunità e condizioni...
I broker non sono tutti uguali: quale scegliere e perché Broker opzioni binarie: le ragioni dell’eterogeneità I broker non sono tutti uguali: come selezionare il migliore. Il panorama dei broker è molto articolato, non solo in termini di offerta ma anche di costi e politiche di prezzo. Può capitare, infatti, che a fronte di un trade identico, realizzato con gli stessi asset, il guadagno potenziale sia m...
Trading con Fineco: come funziona e cosa offre Fare trading online, se si hanno alle spalle solide nozioni tecniche, significa guadagnare cifre anche interessanti. Chi vuole un punto di riferimento di qualità al proposito può scegliere di fare trading con Fineco, una delle prime banche che hanno permesso agli utenti di accedere a questo tipo di servizio. Trading Fineco: cosa si può fare Finec...