Sono sicuri i broker di opzioni binarie? Quale scegliere e perché

Broker di opzioni binarie: la questione delle mele marce

Una delle accuse rivolte più di frequente al trading binario riguarda l’affidabilità dei broker. Secondo parte dell’immaginario collettivo, i broker sarebbero delle società truffatrici, il cui unico scopo sarebbe lucrare sull’ingenuità dei trader inesperti. La questione è molto più complessa di così. E’ vero che esistono alcune mele marce, ma la maggior parte degli intermediari agisce in modo onesto, trasparente e professionale. La risposta alla domanda sono sicuri i broker di opzioni binarie? è affermativa, sebbene condizionata da alcune riserve.

La questione, infatti, verte sulla regolamentazione. La verità è quasi banale: i broker regolamentati sono onesti, quelli non regolamenti potrebbe non esserlo. È sufficiente, dunque, verificare il possesso di una regolare licenza per dormire sonni tranquilli.

Broker opzioni binarie regolamentati: come riconoscerli

Va chiarito un aspetto: il possesso della licenza è una conditio sine qua non. Non qualifica un broker come desiderabile, bensì rappresenta un requisito minimo. Occorre poi andare a verificare l’ente regolatore che ha erogato la licenza. La scelta dovrebbe ricadere su istituti a forte vocazione internazionale come la Cysec, magari in concomitanza con organismi nazionali, che nel caso dell’Italia fanno capo alla Consob.

Come verificare il reale possesso della licenza e capire quindi se sono sicuri i broker di opzioni binarie? Niente di può semplice. È sufficiente andare nella pagina delle informazioni sulla società, in genere intitolare “Chi siamo” o “About Us”. In genere, chi ha una licenza ci tiene a farlo sapere, dal momento che è su tale criterio che si decide se affidarsi o meno a un broker.

Se questi è “timido”, e non riporta in alcuna pagina del sito il riferimento alla licenza, è possibile chiamare l’assistenza e porre una domanda diretta. In questo caso, però, è consigliabile procedere con una ulteriore verificare: andare a vedere nel sito dell’ente se è il nome del broker è presente in una delle liste.

Sono sicuri i broker di opzioni binarie? L’assistenza

Ovviamente, il possesso della licenza non fa di un broker un buon broker, ma lo rende solo meritevole di considerazione. Sono altri i parametri che vanno seriamente studiati. Il primo di questi riguarda l’offerta, che deve essere completa sia in termini di asset che di tipologia di opzioni. Certo, non tutti frequentano il trading veloce ma è bene avere a portata di mano la possibilità di praticarlo.

Importantissimo è il capitolo dell’assistenza. Il mercato è un luogo difficile, per giunta intermediato da software che spesso fanno il bello e il cattivo tempo. È necessario che il trader sia accompagnato da un esperto, e che quindi abbia accesso all’assistenza 24 ore su 24. Fondamentale è anche il discorso sui costi. Il consiglio è focalizzarsi sui rendimenti, piuttosto che sulle iniziative una tantum, come possono essere gli sconti sul deposito minimo iniziale o il bonus.

Altre guide e consigli sul trading binario

Perché i broker hanno sede a Cipro? Cipro, il purgatorio fiscale dei broker I trader che si apprestano a scegliere il broker con cui investire, si trovano di fronte alla necessità di analizzarne la struttura, l’offerta, le credenziali. A pochi sfugge un particolare: la maggior parte è insediata a Cipro, un paese che certo non brilla per la sua situazione economica. Un paese che però...
Trading con Fineco: come funziona e cosa offre Fare trading online, se si hanno alle spalle solide nozioni tecniche, significa guadagnare cifre anche interessanti. Chi vuole un punto di riferimento di qualità al proposito può scegliere di fare trading con Fineco, una delle prime banche che hanno permesso agli utenti di accedere a questo tipo di servizio. Trading Fineco: cosa si può fare Finec...
Come funzionano le piattaforme dei broker: guida Come funzionano le piattaforme delle opzioni binarie: le differenze con il Forex Nel trading online un ruolo di primo piano è giocato dalle piattaforme. Dopotutto, sono proprio questi software a fornire l’interfaccia che collega il trader al mercato. Le opzioni binarie, però, si distinguono per qualche caratteristica particolare. Come funzionano l...
Broker con deposito basso: la questione del deposito minimo Deposito minimo: cos’è Conviene scegliere un broker con deposito basso? Il deposito minimo è la cifra che il trader deve versare per poter creare un account presso un broker e iniziare a tradare. E’ il capitale di riserva, dal quale l’investitore attinge per ordinare i suoi trade. E’ uno dei tanti criteri che vengono utilizzati per scegliere un br...
Trading online: efficacia delle tecniche di investimento e autopzioni binarie Tecnicamente, con il termine di trading online si intende la compravendita di strumenti finanziari tramite l'utilizzo della rete internet. Si cerca di far fruttare i propri risparmi utilizzando obbligazioni, azioni, features e titoli di stato. Ovviamente il fine ultimo è quello di comprare ciascuno dei suddetti parametri al prezzo più basso possibi...
Trading Online News: il Broker Trading Degiro rivoluziona l’Italia Novità in arrivo nel mondo del trading online, infatti tra i broker trading in più rapida crescita nel panorama internazionale emerge l’olandese Degiro. Broker Trading Degiro: che cos'è Fondato nel 2008, il broker trading Degiro inizialmente si rivolgeva solo ai traders istituzionali, tuttavia nel 2013 ha ampliato l’offerta dei propri servizi anc...