Costruire un piano di trading binario

Costruire un piano di trading per le opzioni binarie

Chi opera nei mercati, e più specificatamente in quello delle opzioni binarie, sa quanto è importate utilizzare un valido piano di trading per ottenere buoni risultati nel lungo periodo. Oltre a motivare il soggetto (che ponendosi obiettivi sempre più impegnativi sarà maggiormente portato a prendere seriamente questa attività) un buon piano di trading consente di ridurre i rischi di perdita e gestire correttamente il proprio capitale. Vediamo dunque come costruire un buon piano di trading.

Costruire un piano di trading: definire un obiettivo

il primo passo è quello di fissare un obiettivo tenendo conto della propria esperienza e del capitale di base che si intende investire. È necessario che l’obiettivo prefissato sia effettivamente raggiungibile. Se ad esempio si inizia a fare trading con un budget di 100 o 200 euro è impensabile mirare ad un guadagno giornaliero di 100 o 50 euro, dato che non si riuscirebbe a rispettare il money management.

Ovviamente con il passare del tempo si potrà ambire ad obiettivi sempre più importanti, ma se si è alle prime armi è preferibile non mirare a guadagnare cifre elevate nel breve termine. Solo con l’esperienza diretta sarà possibile acquisire sicurezza e ottenere profitti interessanti.

Ipotizziamo, ad esempio, di disporre di un capitale di partenza di 200 euro e di voler guadagnare il 20% di questo. Il 20% di 200 è 40, ciò significa che il nostro primo obiettivo sarà guadagnare 40 euro in un mese. Escludendo sabati e domeniche avremo circa 22 giorni per raggiungere l’obiettivo prefissato.

Facendo una stima dovremo quindi ottenere un profitto medio di circa 2 euro al giorno. Si tratta chiaramente di un traguardo piuttosto facile da raggiungere, ma fino a quando non si è raggiunto è inutile pensare di guadagnare di più.

Costruire un piano di trading: aumentare le conoscenze

Contestualmente all’attività di trading vera e propria è consigliato approfondire le proprie conoscenze in materia di finanza e mercati. La maggior parte delle piattaforme online mette a disposizione degli utenti materiale formativo per imparare a operare nel mercato.

Spesso i broker offrono anche la possibilità di consultare gratuitamente calendari economici aggiornati in tempo reale, così da avere sempre una visione chiara degli avvenimenti che possono influenzare l’andamento dei mercati finanziari.

Ricordiamo infine che un elemento fondamentale per raggiungere buoni risultatati con il trading in opzioni binarie è la piattaforma in uso, questa infatti deve essere molto intuitiva e rispecchiare il più possibile le esigenze di profitto e rischio del trader.

Altre guide e consigli sul trading binario

Come fare trading binario online: i consigli da seguire Trading binario: di cosa si tratta Le opzioni binarie rappresentano uno strumento di investimento, o per meglio dire speculazione, in grande ascesa. Hanno saputo conquistare il grande pubblico in virtù di una offerta sempre più a misura di principiante, pensata da broker lungimiranti. Nonostante investire sia ora più semplice, sono in molti a chie...
Trading online: il vocabolario giusto di un perfetto trader Intraprendere l’attività di trading online richiede una certa conoscenza del mercato finanziario. Questo strumento consente, infatti, tramite internet di interagire da casa o da lavoro con il mondo della borsa ed investire il proprio capitale ai fini di un guadagno. È opportuno, prima di entrare a far parte di questa realtà, avere cognizione del s...
Come fare trading da casa? Come fare trading da casa, i requisiti per partire Il trading online permette di eseguire la compravendita di titoli impiegando solo un computer e un accesso al Web. Sono i requisiti tecnici minimi per essere operativi, anche se ovviamente non rappresentano condizione sufficiente per trasformare quest’attività in una ragione di profitto. Permetton...
Trading intraday: pro e contro Trading intraday o multiday: differenze Trading intraday: cos’è? L’investitore in erba è costretto ad affrontare quasi subito uno dei dilemmi che da sempre riguarda i trader: quale orizzonte temporale usare? È meglio tradare a breve o a lungo periodo? Una risposta in verità non esiste, anche perché l’approccio varia da trader a trader e si plas...
Come riconoscere un broker regolamentato: due metodi Broker regolamentato: una questione importante Il capitolo “regolamentazione” è importante perché sancisce la linea di demarcazione tra truffa e onestà. È un confine arbitrario, anche perché non è detto che un broker privo di licenza sia per forza disonesto, ma è comunque molto utile per orientarsi in un panorama a volte complicato. A questo punto...
Trading in borsa: opportunità e limiti per l’investitore Trading in borsa guadagnare è facile come sembra? Trading in borsa: cos’è e come funziona. Investire è di per sé un’attività difficile, a prescindere dall’asset a cui si fa riferimento. Ciò è vero tanto dal punto di vista tecnico che dal punto di vista emotivo. In gioco c’è un capitale magari ricavato con un’attività lavorativa, quindi la tensione...