Trading binario guida: come guadagnare? Quali strategie?

Trading binario guida: come funziona il trading binario?

Le opzioni binarie sono forse la modalità d’accesso più semplice e immediata per quanti vogliono fruire del trading online, data la loro semplicità d’impiego e gli interessanti margini di profitto, che in media si attestano intorno all’80%. Cerchiamo allora di comprendere esattamente cosa siano le opzioni binarie, come realizzare guadagni e quali sono i requisiti necessari per operare in questo ambito finanziario.

Le opzioni binarie sono uno strumento finanziario che permette di fare trading analizzando e speculando sul prezzo di un certo bene in un mercato considerato. Il trader, ovvero l’investitore, deve prevedere se, in un certo intervallo di tempo prefissato, il prezzo dell’asset considerato andrà ad aumentare o diminuire. Qualora la previsione si riveli corretta, il trader realizzerà subito il rendimento, che di media si attesta intorno all’85% della somma oggetto dell’investimento.

Trading binario guida: i componenti dell’opzione binaria

Com’è facile intuire è cruciale avere informazioni, meglio se provenienti da esperti, sull’andamento dei mercati, ma entriamo nel merito dei fattori che compongono l’opzione binaria. Il primo fattore da considerare è l’asset, che costituisce il titolo su cui va compiuta la previsione. L’asset può essere rappresentato da materie prime, cambio valute o azioni.

Non può essere sottovalutata l’importanza della somma investita, che è impiegata per l’acquisto dell’opzione. Stiamo parlando di una scelta a discrezione del trader, anche se possono risultare pertinenti dei valori minimi applicati dai broker, i soggetti che permettono con le loro piattaforme al trader di acquistare l’opzione binaria. Maggiore è la somma investita, più alto può essere il rendimento offerto.

L’altro elemento di primaria importanza è la previsione in merito al prezzo dell’asset. Il trader deve decidere se il prezzo, al momento della scadenza dell’opzione, risulterà superiore oppure inferiore a quello attuale.

Si devono tenere presenti anche il rendimento, che cambia in base al tipo di piattaforma, e la scadenza, il periodo di tempo entro il quale si deve realizzare la previsione. Questo può variare da un minimo di 60 secondi a un massimo di un mese o persino di più. Minore è l’intervallo in oggetto, più velocemente si possono eseguire le transazioni.

Segnaliamo infine una possibilità fornita da alcune piattaforme, il rimborso. Stiamo parlando di una percentuale della cifra investita che è pagata al trader qualora l’opzione risultai in perdita (solitamente il rimborso non supera il 15%).

Per la scelta del broker migliore, vi invitiamo a visitare un altro nostro precedente approfondimento.

Altre guide e consigli sul trading binario

Trading Binario Online Cos'è il Trading Binario? Il Trading Binario è uno strumento finanziario che stra riscuotendo un grande successo nel mercato del trading, sia tra i trader più esperti, sia tra i semplici appassionati alle prime armi. Il trading binario è incentrato sull'opzione binaria, ovvero dei contratti che è possibile acquistare e che prevedono solo due ri...
Trading binario forum: come sfruttarli al meglio Trading binario: come scegliere i forum Le opzioni binarie, nonostante vengano percepite dei più inesperti come un azzardo, non sono nient’altro che strumenti di investimento. Per questo richiedono costanza, impegno e aggiornamento costante. L’esigenza formativa è però sentita soprattutto dai trader principianti. C’è molta letteratura a riguardo, m...
Trading online: efficacia delle tecniche di investimento e autopzioni binarie Tecnicamente, con il termine di trading online si intende la compravendita di strumenti finanziari tramite l'utilizzo della rete internet. Si cerca di far fruttare i propri risparmi utilizzando obbligazioni, azioni, features e titoli di stato. Ovviamente il fine ultimo è quello di comprare ciascuno dei suddetti parametri al prezzo più basso possibi...
Broker e market maker: differenze e vantaggi Differenza tra broker e market maker Cadere in confusione quando pariamo di broker e market maker è piuttosto facile, come in genere accade a tutti i neofiti che si muovo nell’ambito degli strumenti finanziari. Vediamo allora di fare chiarezza su queste due nozioni e le relative differenze. I broker appartengono a due categorie: ECN (Electronic Co...
Indicatore Alligator: come interpretare i segnali del mercato Alligator: l’indicatore a forma di coccodrillo Il panorama degli indicatori di analisi tecnica è vasto. Alcuni sono di difficile utilizzo, altri risultano più accessibili. La palma d’oro per l’indicatore più “strano”, però, va ad Alligator. Le stranezze sono due, una riguarda l’estetica, l’altra il meccanismo che ne determina il funzionamento. Dal ...
Giocare in borsa: guida per iniziare a investire Investire in borsa: cosa c’è da sapere Giocare in borsa, e soprattutto vincere, è il sogno di molti. Se lavorare è faticoso, investire in borsa non lo è, o almeno questo è quello che il sentire comune vorrebbe farci credere. E si tratta in effetti di un mito da sfatare, quanto meno parzialmente. Giocare in borsa è del resto un’espressione inapprop...