Trading con le opzioni binarie: come guadagnare?

Trading: le particolarità delle opzioni binarie

Il trading con le opzioni binarie presenta alcuni rilevanti elementi di diversità rispetto al trading “classico”, quello, per intenderci, che coinvolge azioni, materie prime e valute. I guadagni infatti non dipendono da un meccanismo di compravendita (il profitto non consiste nella differenza tra il prezzo di vendita e acquisto). Si guadagna invece quando si determina l’evento che, attraverso l’acquisizione delle opzioni, abbiamo pronosticato. Queste dinamiche sono responsabili della maggior parte delle accuse rivolte alle opzioni binarie: assomigliano pericolosamente al gioco d’azzardo. In verità c’è molto altro, e le scommesse c’entrano veramente poco.

Poiché l’obiettivo intermedio del trading con le opzioni binarie è lo stesso di altri tipi di trading online, ossia la comprensione del mercato, queste godono della medesima credibilità del forex, del mercato azionario etc.

Ciò non toglie che siano contraddistinte da alcune peculiarità. Queste interessano soprattutto la questione della varietà. Esistono diverse tipologie di opzioni binarie, ognuna delle quali concretizza un modo differente di intendere gli eventi alla base del meccanismo che genera profitto.

Opzioni binarie: le tipologie

La tipologia classica delle opzioni binarie è quella chiamata CALL/PUT, in italiano ALTO/BASSO. In breve, si guadagna se, entro la scadenza stabilita, il prezzo è salito (nel caso l’opzione fosse CALL) o è sceso (nel caso l’opzione fosse PUT). Il trader deve solo prevedere la direzione che prenderà il prezzo.

Una variante interessante è rappresentata dalle opzioni INTERVALLO. Questa tipologia è davvero simile alla precedente, ma va segnalata un’importante differenza: il prezzo non deve essere aumentato o diminuito al termine prestabilito, ma deve semplicemente trovarsi all’interno di un range. Da un certo punto di vista, le probabilità di guadagno sono più alte, e di conseguenza i guadagni sono più contenuti.

Molto apprezzata è anche la tipologia delle opzioni binarie ONE TOUCH, in italiano TOCCA/NON TOCCA. La particolarità di questa modalità risiede nel fatto che il prezzo di “arrivo”, ossia quello che si registra alla scadenza, non è più l’aspetto rilevante. Anzi, il guadagno si concretizza a prescindere da questo. E’ fondamentale, invece, che il prezzo tocchi il valore prestabilito in un momento qualsiasi prima della scadenza.

Infine non vanno dimenticate le tipologie a breve scadenza. Si tratta a tutti gli effetti di un capitolo a parte nell’ambito del trading con le opzioni binarie, dal momento che pongono in essere dinamiche totalmente differenti. Le scadenze in questo caso sono brevissime, comportando riflessioni e analisi a breve raggio, e resistenza allo stress. La lucidità è importante, come anche il sangue freddo e la capacità di prendere decisioni in fretta.

Altre guide e consigli sul trading binario

Trading come si fa: gli strumenti necessari Trading come si fa: la cassetta degli attrezzi Il trading non è più un mondo lontano, appannaggio di qualche ricco investitore. Nel corso dell’ultimo decennio è divenuto un’attività aperta alle persone comuni, anche a quanti si approcciano per la prima volta alla realtà degli investimenti online. Questo grazie agli stravolgimenti “infrastrutturali”...
Come iniziare a fare trading online? Le origini del trading online Il Nuovo Regolamento CONSOB di attivazione del Testo Unico dei Mercati Finanziari, ha dato la possibilità praticamente a chiunque, di investire il proprio denaro in Borsa comodamente dalla propria abitazione. In altre parole chiunque, in tutta facilità dal divano di casa propria può fare soldi utilizzando un computer,...
Trading quando vendere: consigli per asset e valute Trading consigli per chi commercia in asset Trading quando vendere: come guadagnare. La legge della domanda e dell’offerta regola le dinamiche di prezzo e quindi suggerisce i momenti in cui è bene comprare e i momenti in cui è bene vendere. Ad ogni modo, a prescindere dall’asset che viene commerciato, si verificano eventi che orientano in modo evi...
Broker e market maker: differenze e vantaggi Differenza tra broker e market maker Cadere in confusione quando pariamo di broker e market maker è piuttosto facile, come in genere accade a tutti i neofiti che si muovo nell’ambito degli strumenti finanziari. Vediamo allora di fare chiarezza su queste due nozioni e le relative differenze. I broker appartengono a due categorie: ECN (Electronic Co...
Trading Binario: novità previste dall’amministrazione Usa Le opzioni binarie di trading sono una sorta di scommessa sull'andamento di un certo titolo azionario; potenzialmente vi possono essere margini di guadagno notevoli. Il settore delle operazioni binarie rappresenta tuttavia un'area di rischio. Allo stesso tempo, una fonte di grandi guadagni sottoposta a una disciplina differente in ogni Stato. In pa...
Come riconoscere un broker regolamentato: due metodi Broker regolamentato: una questione importante Il capitolo “regolamentazione” è importante perché sancisce la linea di demarcazione tra truffa e onestà. È un confine arbitrario, anche perché non è detto che un broker privo di licenza sia per forza disonesto, ma è comunque molto utile per orientarsi in un panorama a volte complicato. A questo punto...