Trading in borsa: opportunità e limiti per l’investitore

Trading in borsa guadagnare è facile come sembra?

Trading in borsa: cos’è e come funziona. Investire è di per sé un’attività difficile, a prescindere dall’asset a cui si fa riferimento. Ciò è vero tanto dal punto di vista tecnico che dal punto di vista emotivo. In gioco c’è un capitale magari ricavato con un’attività lavorativa, quindi la tensione e lo stress rappresentano una costante di qualsiasi tipo di investimento.

Tuttavia, il trading in borsa è in genere percepito come la strada più facile per produrre un profitto. Tale percezione deriva in parte da alcuni elementi che realmente appartengono a questa attività.

Fare trading in borsa può essere considerato più facile in virtù della leggibilità del mercato azionario. In primo luogo, essendo con ogni probabilità l’asset più commerciato, le azioni sono oggetto di numerose speculazioni da parte degli analisti. Gli esperti producono analisi, ipotesi e previsioni e questo avvantaggia i trader, i quali possono dunque contare su punti di riferimento solidi.

Secondariamente, il valore delle azioni, e il loro andamento nel mercato, dipendono (anche ma non solo) da fattori concreti, come la qualità e la quantità della presenza nel contesto economico delle società emittenti.

In linea teorica, e in parte pratica, è facile capire se vale la pena acquistare questa o quella azione: il regolamento prevede che la società emittente pubblichi informazioni di tipo economico e patrimoniali tali da rappresentare fonte di orientamento per gli investitori.

Alcuni elementi, tuttavia, concorrono a complicare la situazione. Il trading in borsa, infatti, è soggetto a dinamiche imprevedibili, forse in misura maggiore rispetto ad altre attività di investimento.

L’irrazionalità, e quindi la paura se non addirittura il panico, rappresentano degli elementi purtroppo ricorrenti, e che quindi possono mandare in fumo anche il più efficace dei lavori di analisi. L’unico consiglio che è possibile adottare in questi casi è considerare una certa dose di imprevedibilità, dunque prepararsi a ogni evenienza.

Trading borsa italiana: le azioni da tenere d’occhio

Uno dei motivi per cui il mercato azionario rappresenta, nonostante l’ascesa del Forex e del trading binario, un punto di riferimento affidabile per molti investitori, è l’efficacia che caratterizza, almeno in questo contesto, l’analisi fondamentale. In parole povere, l’economia reale ha una influenza enorme sulla quotazione delle azioni. Quindi è facile capire su quali azioni è necessario puntare.

In particolare, è bene prendere in considerazione le azioni del settore automotive, che si avvantaggia dal prezzo del petrolio basso. È bene inoltre considerare anche le azioni del settore tecnologico, che hanno dimostrato – anche in virtù di una situazione di oligopolio ben cristallizzata – di non soffrire eccessivamente la crisi.

Il consiglio, tuttavia, è riferirsi alle azioni delle aziende che, per un motivo o per un altro, non seguono il ciclo economico, come quelle appartenenti al settore farmaceutico e alimentare.

Altre guide e consigli sul trading binario

Trading binario guida: come guadagnare? Quali strategie? Trading binario guida: come funziona il trading binario? Le opzioni binarie sono forse la modalità d’accesso più semplice e immediata per quanti vogliono fruire del trading online, data la loro semplicità d’impiego e gli interessanti margini di profitto, che in media si attestano intorno all’80%. Cerchiamo allora di comprendere esattamente cosa sia...
Trading binario forum: come sfruttarli al meglio Trading binario: come scegliere i forum Le opzioni binarie, nonostante vengano percepite dei più inesperti come un azzardo, non sono nient’altro che strumenti di investimento. Per questo richiedono costanza, impegno e aggiornamento costante. L’esigenza formativa è però sentita soprattutto dai trader principianti. C’è molta letteratura a riguardo, m...
Giocare in borsa: guida per iniziare a investire Investire in borsa: cosa c’è da sapere Giocare in borsa, e soprattutto vincere, è il sogno di molti. Se lavorare è faticoso, investire in borsa non lo è, o almeno questo è quello che il sentire comune vorrebbe farci credere. E si tratta in effetti di un mito da sfatare, quanto meno parzialmente. Giocare in borsa è del resto un’espressione inapprop...
Come inserire uno stop loss Come inserire uno stop loss: cos’è e a cosa serve Lo stop loss è probabilmente il miglior amico del trader. Uno strumento imprescindibile ma strano: non serve esattamente a guadagnare ma a perdere poco. E’ proprio questo il senso: lo stop loss interviene per limitare le perdite. Il suo utilizzo procede quindi da una presa di coscienza che non è fac...
Costruire un piano di trading binario Costruire un piano di trading per le opzioni binarie Chi opera nei mercati, e più specificatamente in quello delle opzioni binarie, sa quanto è importate utilizzare un valido piano di trading per ottenere buoni risultati nel lungo periodo. Oltre a motivare il soggetto (che ponendosi obiettivi sempre più impegnativi sarà maggiormente portato a prend...
Come riconoscere un broker regolamentato: due metodi Broker regolamentato: una questione importante Il capitolo “regolamentazione” è importante perché sancisce la linea di demarcazione tra truffa e onestà. È un confine arbitrario, anche perché non è detto che un broker privo di licenza sia per forza disonesto, ma è comunque molto utile per orientarsi in un panorama a volte complicato. A questo punto...