Trading online opinioni

Trading online: investire in modo sicuro

La questione “trading online opinioni” è piuttosto controversa. Lo è principalmente per un motivo: il sentiment del senso comune attorno all’argomento non è positivo. In genere il trading online è avvertito come un modo rischioso di fare soldi, così rischioso da oltrepassare il limite della truffa. Questo non è vero. Sicuramente ci possono essere delle derive, ma queste sono facilmente evitabili.

La soluzione del problema ruota attorno al concetto di “broker”. Non è possibile fare trading online senza un intermediario che offra una piattaforma, vigili sull’esecuzione dell’ordine e fornisca assistenza. Alcuni broker sono poco raccomandabili ma starne alla larga è semplice: basta verificare il possesso della licenza e l’ente che la eroga. In genere le maggiori garanzie sono date dalla Cysec, la Fca e – per l’Italia – la Consob.

Opinioni Trading: ecco che corrispondono al vero

Per fare luce sulla questione “trading online opinioni” è necessario introdurre alcuni concetti. In primo luogo, quello di strategia. Non è vero che il trading online segue le dinamiche del gioco d’azzardo. La fortuna gioca un ruolo marginale. Ciò che conta è lo studio del mercato e la redazione di una strategia di investimento.

Lo studio nel trading online interessa vari elementi. In primo luogo, l’asset. Molti non sanno che oltre alle valute (il forex è spinto più degli altri in termini pubblicitari) ci sono le valute, le materie prime e le opzioni binarie.

Ogni categoria ha le sue dinamiche, ma anche ogni asset differisce dagli altri per opportunità e comportamento. Vanno preferiti in genere gli asset poco volatili (per una questione di predicibilità) e molto liquidi (per una questione di guadagno). Le valute, inutile negarlo, sono molto appetibili se si prendono in considerazione questi due criteri.

In secondo luogo, lo studio si concretizza nel lavoro di analisi tecnica. Non è un termine casuale, ma identifica un preciso approccio. Per analisi tecnica si intende lo studio degli indicatori, ossia di elaborazioni di dati grezzi (ricavabili dai grafici) secondo precisi modelli di comportamento degli asset.

Un difetto del trading online – almeno secondo questo approccio – non viene mai menzionato nemmeno nei paradigmi interpretativi più ostili. L’analisi tecnica può essere fallace perché si basa su affermazioni che sono vere solo in modo assiomatico. Ossia vengono “ammesse” come vere. Una di queste riguarda la predicibilità. Secondo l’analisi tecnica, gli asset tendere a ripetere dei comportamenti, che se inquadrati in modelli offrono un appiglio solido per le predizioni, e quindi per la redazione della strategia. Ovviamente non è sempre così, altrimenti tutti i trader sarebbero ricchi.

Altre guide e consigli sul trading binario

Trading quando vendere: consigli per asset e valute Trading consigli per chi commercia in asset Trading quando vendere: come guadagnare. La legge della domanda e dell’offerta regola le dinamiche di prezzo e quindi suggerisce i momenti in cui è bene comprare e i momenti in cui è bene vendere. Ad ogni modo, a prescindere dall’asset che viene commerciato, si verificano eventi che orientano in modo evi...
Le tre regole per fare trading binario online Trading binario online: una scelta di budget Investire nel mercato del trading binario online significa utilizzare del denaro con l'obiettivo di trarne un guadagno. Come stabilire il budget giusto per fare trading? Ecco alcune regole da seguire. Le tre regole base per scegliere quanto investire nel trading binario online La scelta della cifra da...
Direttiva MIFID: uno strumento a tutela degli investitori Direttiva MIFID cos’è e a cosa serve C’è chi dice che il trading online non sia sicuro, che sia il territorio nel quale agiscono truffatori e imbroglioni. Tuttavia, come tutti gli investitori sanno, l’Unione Europa ha stabilito (ormai da molto tempo) delle normative in grado di tutelare gli investitori. Tra queste, spicca la direttiva MIFID, conos...
Trading come business: investire e fare soldi? Trading: ecco perché è un business Con il trading è possibile guadagnare. Ovviamente, la strada non è affatto spianata, a dispetto di quello che alcune pubblicità lasciano intendere. Occorre preparazione ed esperienza. I risultati non arrivano subito, ma questo depone a favore della tesi secondo cui, checché ne dicano i detrattori, il trading è un’...
Broker e market maker: differenze e vantaggi Differenza tra broker e market maker Cadere in confusione quando pariamo di broker e market maker è piuttosto facile, come in genere accade a tutti i neofiti che si muovo nell’ambito degli strumenti finanziari. Vediamo allora di fare chiarezza su queste due nozioni e le relative differenze. I broker appartengono a due categorie: ECN (Electronic Co...
Investire in borsa: boom quotazioni criptovalute Il mondo della borsa ha sempre affascinato chiunque, compresi coloro che della Borsa capiscono poco o niente. Un tempo investire in Borsa era un lusso per pochi, uno spazio dedicato a ben pochi eletti. Internet, ancora una volta, ha stravolto ogni cosa. Ha stravolto il significato stesso di fare trading, di guadagnare soldi online e di investire d...