Trading quando vendere: consigli per asset e valute

Trading consigli per chi commercia in asset

Trading quando vendere: come guadagnare. La legge della domanda e dell’offerta regola le dinamiche di prezzo e quindi suggerisce i momenti in cui è bene comprare e i momenti in cui è bene vendere. Ad ogni modo, a prescindere dall’asset che viene commerciato, si verificano eventi che orientano in modo evidente il trader.

Una piccola distinzione, tuttavia, va fatta in base al tipo di asset. Trading quando vendere è una domanda che tutti gli investitori devono porsi, in modo da non lasciare nulla all’improvvisazione.

In genere, il consiglio è vendere quando il trend del prezzo è discendente. E’ uno stratagemma per contenere le perdite, visto che il valore di quanto posseduto si contrae giorno per giorno, se non ora per ora.

Il problema principale è comprendere quando il trend è realmente discendente e il calo non è dovuto a una specifica contingenza. Per capirle la natura dell’indebolimento del prezzo è bene procedere con l’analisi tecnica e fondamentale.

Tali pratiche, va detto, non garantiscono il risultato al cento per cento, anche perché il mercato è spesso dominato dall’irrazionalità, la quale sfugge a qualsiasi tipo di analisi. Tuttavia, è possibile attraverso questi metodi raccogliere evidenze utili per orientarsi nel mercato.

Alcuni eventi, tuttavia, sanciscono inequivocabilmente un calo stabile e duraturo dei prezzi. Per esempio, un aumento strutturale della produzione. Se l’offerta aumenta e la domanda rimane intatta, è inevitabile: il prezzo scende.

Un esempio è stato fornito di recente dal petrolio: la rimozione dell’embargo all’Iran ha immesso nel mercato anche l’oro nero prodotto dal paese asiatico, sostanziando in via definitiva una crescita dell’offerta.

Trading Forex: quando vendere una valuta

Il discorso è simile per quanto riguarda le valute. Anche loro possono essere considerati alla strenua di qualsiasi asset, quindi sottostanno alla legge della domanda e dell’offerta.

Tuttavia, sono più leggibili poiché sono influenzata in modo diretto da alcune iniziative di tipo politico-economico. In breve, le banche centrali possono modificare sostanzialmente il valore delle monete e instaurare trend discendenti o ascendenti.

In linea di massima, una valuta si indebolisce quando aumenta la massa monetaria, ossia il denaro in circolo. Evento, questo, assimilabile a una crescita della produzione.

La domanda trading quando vendere, almeno in riferimento alle valute, ha una risposta chiara: quando una banca centrale, con uno dei tanti strumenti che può mettere in campo, allarga la base monetaria, allora è bene vendere. Un esempio? Il Quantitative Easing ma anche la contrazione di tassi di interesse e l’acquisto di titoli di debito da parte delle banche centrali.

Altre guide e consigli sul trading binario

Opzioni call e put: come fare trading binario Opzione call e put: definizione Le opzioni binarie rappresentano una tipologia di trading apparentemente molto semplice. Dopotutto, le alternative con le quali l’investitore deve avere a che fare sono solo due: o l’evento si verifica (e quindi si guadagna) o l’evento non si verifica (e quindi si perde). Il concetto di “evento” è al centro di tutto ...
Come fare trading con le opzioni binarie: la guida Come fare trading con le opzioni binarie: le basi Le opzioni binarie sono considerate uno strumento di trading sui generis. Questa definizione può avere dei risvolti positivi ma viene intesa dal senso comune per lo più con una accezione negativa. Le opzioni binarie, infatti, sono spesso reputate alla stregua di un gioco d’azzardo. La verità è prof...
Trading online: il vocabolario giusto di un perfetto trader Intraprendere l’attività di trading online richiede una certa conoscenza del mercato finanziario. Questo strumento consente, infatti, tramite internet di interagire da casa o da lavoro con il mondo della borsa ed investire il proprio capitale ai fini di un guadagno. È opportuno, prima di entrare a far parte di questa realtà, avere cognizione del s...
Broker e market maker: differenze e vantaggi Differenza tra broker e market maker Cadere in confusione quando pariamo di broker e market maker è piuttosto facile, come in genere accade a tutti i neofiti che si muovo nell’ambito degli strumenti finanziari. Vediamo allora di fare chiarezza su queste due nozioni e le relative differenze. I broker appartengono a due categorie: ECN (Electronic Co...
Il trading binario in Italia: tendenza e attività delle migliori piattaforme italiane. Le operazioni di trading binario in Italia sono state oggetto di molto interesse per le loro caratteristiche possibilità di alti guadagni. Il trading binario è una forma di investimento su strumenti finanziari derivati. Visto il rischio delle operazioni, si tratta di un settore altamente regolamentato dalla Consob, un ente regolamentatore nel se...
Come riconoscere un broker regolamentato: due metodi Broker regolamentato: una questione importante Il capitolo “regolamentazione” è importante perché sancisce la linea di demarcazione tra truffa e onestà. È un confine arbitrario, anche perché non è detto che un broker privo di licenza sia per forza disonesto, ma è comunque molto utile per orientarsi in un panorama a volte complicato. A questo punto...