Media mobile trading: perché è utile e quando usarla

Media mobile: una risorsa per l’analisi tecnica

L’analisi tecnica è una pratica molto diffusa nel trading. Lo è per un motivo semplice: è efficace. Consente infatti di comprendere lo stato in cui versa il mercato e di ricevere segnali circa il futuro dei prezzi. Insomma, è una fonte di informazioni importante. L’ingrediente principale dell’analisi tecnica è dato dagli indicatori, strumenti che, restituendo dei valori, suggeriscono le azioni da intraprendere. Tra gli indicatori più utilizzati figurano quelli “a base” di media mobile.

Cos’è la media mobile trading? Dal punto di vista estetico, appare come una linea che si muove insieme al prezzo. E’ il risultato di quanto è accaduto nei periodi precedenti. Ogni punto di questa linea è la media del prezzo registrato in un certo numero (che deve essere sempre lo stesso) di periodi precedenti. Il dato fondamentale per produrre una media mobile trading è arbitrario: il numero di periodi deve essere deciso dal trader, anche se, in situazioni normali (ossia in cui la media mobile non si accompagna con nessun altro strumento) si tende a considerare venti periodi. Arbitraria è anche la decisione circa l’ampiezza del time frame.

Quali informazioni restituisce la media mobile trading? In primo luogo, anche a un primo impatto visivo, rivela in che stato versa il mercato rispetto a quanto è accaduto nei periodi precedenti. Offre in una buona sostanza una visione di insieme. Ovviamente non è l’unica informazione che rilascia. Per esempio, viene considerato come un ottimo riferimento per individuare livelli di resistenza e di livelli di supporto “mobili”. Se il trend è discendente, la media mobile diventa un supporto. Se il trend è ascendente, la media mobile diventa una resistenza.

Analisi tecnica: l’utilizzo della media mobile

La media mobile si accompagna spesso ad altri strumenti. Ancora più frequentemente, si accompagna ad altre medie mobili. In buona sostanza, l’utilizzo di più medie mobili consente di avere una panoramica ancora più dettagliata e di ricevere segnali più approfonditi.

In genere si utilizza una media mobile veloce, ossia con pochi periodi, e una media mobile lenta, con più periodi. Il rapporto è spesso di 13 a 26. La prima è reattiva, la seconda è più lenta. I segnali vengono lanciato quando le due medie mobili interagiscono tra di loro. In particolare quando la lenta interagisce con la veloce. Questo metodo prende il nome di MACD, acronimo di Mobile Average Convergence e Divergence (in italiano, convergenza e divergenza di media mobile).

Ecco come si utilizza nello specifico. Quando le media mobile lenta incrocia la media mobile veloce dall’alto verso il basso, allora il segnale è ribassista. Quando l’incontro avviene dal basso verso l’alto, allora il segnale è rialzista.

Altre guide e consigli sul trading binario

Social trading eToro 2017: Opinioni e recensioni degli utenti Fare trading online è diventato, per molte persone, un vero e proprio secondo lavoro, per arrotondare lo stipendio o per ottenere guadagni supplementari, direttamente da casa propria. È anche vero, però, che non si tratta di una cosa semplice e che occorre informarsi e crearsi delle competenze di base per poter operare in maniera fruttuosa in quest...
Come evitare le truffe di Trading Binario? Trading Binario: evitare le truffe! Le truffe di Trading Binario sono all'ordine del giorno a causa  della proliferazione di broker non regolamentati. Ma come fare per evitarle? Prima di tutta bisognerebbe sempre registrarsi su piattaforme di Trading online regolate dalla CONSOB, la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa. Cos’è la CON...
Si vince davvero con il trading opzioni binarie? Molto spesso nella nostra casella di posta elettronica arrivano comunicazioni in cui il mittente intende metterci al corrente di aver guadagnato migliaia di euro in pochi minuti, senza alcuno sforzo. Lo strumento da lui utilizzato è il trading sulle opzioni binarie e, naturalmente, anche noi siamo invitati a partecipare a quella che si preannunc...
Trading system, funzionano? Limiti e opportunità Trading: il problema dell’emotività Il trading comporta molti rischi che vanno oltre la semplice possibilità di perdita del capitale. C’è infatti un elemento che rappresenta un limite proprio della natura del trader, e con il quale è veramente difficile venire a patti: l’emotività. Fare trading è un’attività molto stressante, in grado di sopraffare...
Trading forex o azioni: la soluzione al dilemma Forex vs azioni: l’asset più conveniente Il trading è un’attività in grado di attrarre curiosi e non addetti ai lavori per la sua varietà. Esiste un numero enorme di asset a cui fare riferimento, ognuno dei quali presenta delle proprie dinamiche, specifici rischi e opportunità. In questo panorama, però, sono due gli asset che più degli altri hanno ...
Trading bonus senza deposito 2017: le opzioni migliori Trading binario bonus senza deposito: un’arma a doppio taglio Trading bonus senza deposito 2016: di cosa si tratta. Il trading online, e soprattutto quello delle opzioni binarie, ha acquisito di recente una certa popolarità in virtù della capacità dei broker di aprirsi alla massa, alla gente comune, a chi – magari in possesso di capitali ridotti –...