Importo minimo per aprire una posizione: panoramica delle offerte

Trade minimo: le offerte migliori

Sono molti gli elementi che vanno considerati quando un trader delle opzioni binarie è chiamato a scegliere un broker. Tra questi spicca importo minimo per aprire una posizione, noto più brevemente come “trade minimo”. Si tratta dell’investimento più piccolo che il broker consente di fare.

Da questo punto di vista, la variabilità tra un intermediario e l’altro è piuttosto alta. Segnale di una certa vivacità, sebbene in alcuni casi importi troppo bassi o troppo alti nascondino qualche insidia.

Importo minimo per aprire una posizione: esempi concreti

Alcuni esempi consentono di avere una panoramica più chiara della situazione. L’offerta più bassa attualmente registrata e, probabilmente, ipotizzabile è quella di BB Binary, che consente di aprire una posizione con un solo euro. Agli antipodi, 24Option, che impone un “obolo” di 24 euro. La maggior parte dei broker, comunque, impone trade di almeno 5-10 euro.

Importo minimo per aprire una posizione e le strategie di investimento.  Il trade minimo rappresenta un elemento importante per svariati motivi. Il principale consiste nel legame con il money management, ossia la gestione del denaro, intesa come pianificazione delle perdite e dei guadagni, ottimizzazione dei secondi e limitazione dei primi.

Il motivo è semplice: il rapporto matematico tra l’importo minimo del trade e il capitale investibile rivela il numero delle perdite consecutive possibili. Ipotizziamo un deposito di 100 euro. Se il trade minimo è di 25 euro, vuol dire che il trader può permettersi solo quattro sconfitte consecutive.

E’ bene, alla luce di questo semplice ragionamento, che il rapporto matematico dia il numero più alto possibile, proprio perché ciò significa che il margine di perdita è maggiore. Anche perché è ampiamente utilizzata una regola “aurea”, un po’ arbitraria ma apprezzata per il suo equilibrio: l’investimento non deve mai superare il 5% del capitale. E’ evidentemente che per rispettare questa regola è necessario che il rapporto tra trade minimo e deposito sia molto alto.

Importo minimo broker opzioni binarie: un criterio importante

Un altro motivo per cui l’importo minimo per aprire una posizione riveste una importanza notevole risiede in un semplice fatto: le opzioni binarie sono frequentate principalmente da persone comuni, attratte dalla semplicità del meccanismo e dall’apparente facilità con cui è possibile ricavare dei guadagni.

I non addetti ai lavori, ossia gli investitori non professionisti, generalmente non possiedono un capitale così grande da poter trascurare la questione del trade minimo.

Va detto, comunque, che importo minimo per aprire una posizione e il deposito minimo non rappresentano elementi decisivi per scegliere il broker, non da soli almeno. Vanno considerati anche numerosi altri fattori, come la quantità dell’offerta, la qualità dell’offerta, il possesso di regolare licenza etc.

Altre guide e consigli sul trading binario

Opzioni binarie cosa sono Trading opzioni binarie cosa sono Malgrado il grande interesse suscitato dal mercato finanziario, per molti restano un mistero oppure un’attività considerata alla stregua di un comune gioco d’azzardo. Le opzioni binarie sono in realtà un ambito del trading online molto apprezzato, che richiede competenze e preparazione perché gli investimenti compi...
Investire nelle valute con il trading binario Quando si investe in opzioni binarie scegliere l'asset giusto è fondamentale. Inoltre prima di optare per l'uno per l'altro è importante conoscerli in modo dettagliato. Il trader può spaziare tra 4 diverse categorie, tra cui le materie prime, le coppie di valute, i maggiori indici e i titoli azionari di società quotate nel mercato borsistico. ...
Investire in opzioni binarie e guadagnare nel 2017 Opzioni binarie: perché sono efficaci Il trading binario è spesso bistrattato dall’opinione pubblica perché accomunato al gioco d’azzardo e alle truffe. Responsabili di questa percezione negativa sono quei broker disonesti che ancora proliferano, ma che è comunque facile evitare. E’ sufficiente verificare il possesso della licenza e la trasparenza...
Opzioni binarie 60: come fare trading? Opzioni binarie 60 secondi opinioni Sono una delle soluzioni più gettonate nell’ambito del trading binario. Le opzioni binarie 60 secondi rappresentano una specifica tipologia di opzioni binarie che implica, come lascia presagire la stessa denominazione, una scadenza di appena 60 secondi. Un’ottima formula per fare scalping a fronte di una scadenz...
Trading opzioni binarie funziona Opzioni binarie: sono una truffa? Le opzioni binarie sono spesso oggetto di accuse, tra cui l’essere ricettacolo di truffe e imbrogli. In effetti, la loro struttura, simile di primo acchito al gioco d’azzardo, presta un po’ il fianco alle critiche. A uno sguardo più profondo, si scopre che le opzioni binarie rappresentano semplicemente una delle ta...
Opzioni binarie 60 secondi opinioni: i miti da sfatare Opzioni binarie 60 secondi: cosa sono Le opzioni binarie 60 secondi sono una variante delle opzioni binarie classiche. Una variante un po’ estrema, dal momento che si basano su una scadenza di appena un minuto. Ciò pone in essere delle dinamiche abbastanza diverse dal solito. Il ritmo di trading è frenetico e l’approccio è da Scalping. Cerchiamo di...